COMPARAZIONE ARTICOLI

Hai 0 articoli in comparazione

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

 
 

COMPARAZIONE ARTICOLI

Hai 0 articoli in comparazione

ARTICOLI IN WISHLIST

Hai 0 articoli in lista

ARTICOLI AGGIUNTI DI RECENTE

Tot. Articoli 0

Copriwater dalle forme strane!

 
  Postato da:

Copriwater forme strane con misure particolari


Da sempre le case ceramiche che producono sanitari hanno cercato di uscire dai canoni delle forme che potremmo chiamare standard (ovali, ellittiche,...) e percorrere nuove strade stilistiche. Il risultato sono una serie di sanitari dalle forme più strane e incredibili, alcuni con misure particolari, altri con colori e decori unici ed altri ancora con lavorazione nella ceramica degni di un’opera artistica.
In questo articolo non faremo valutazioni critiche, non diremo questo sanitario è bello, quello è brutto. Le serie vanno contestualizzate nell’epoca in cui sono state prodotte e quindi non vogliamo esprimere giudizi che sono chiaramente influenzati dal gusto attuale. Il nostro intento è rendere partecipi tutti alla storia del settore ceramico italiano, capace di grande maestria produttiva e soprattutto genio creativo. Tanti di questi sanitari sono stati realizzati negli anni 60, 70 e 80 e di ognuno di loro Sintesibagno e il suo store è in grado ancora di offrirvi il copriwater praticamente perfetto.
 

Sostituire un copriwater strano o particolare!

Sanitari forme strane e lavorazioni nella ceramica + i loro copriwater.

Cominciamo a visonare questi sanitari partendo dalle serie che sono caratterizzate da lavorazioni nel loro corpo. Basta guardare le immagini di questi vasi e bidet per capire che capacità produttive e maestria artigianale hanno le nostre aziende ceramiche. Sono riuscite a plasmare l’elemento ceramico come fosse un blocco di pietra (marmo), dandogli ricami accuratissimi. Qui vediamo la serie Romantica di Catalano , una serie imponente anche come dimensioni, il suo copriwater misura lunghezza 50 ed è addirittura largo 39,5/40 cm interasse 19 lo trovate a questo link: apri LINK.

Ma guardiamo da dove tutto è partito. Era il lontano 1958 quando su disegno di Antonia Campi una piccola azienda chiamata Lavenite (poi diventata nel tempo la grande industria che tutto conosciamo come Pozzi Ginori) inizio a produrre la serie Torena.  Una rivoluzione nella materia e nei colori! Non poteva certo mancare nello store il copriwater di questa serie, lo trovate a questo link: apri LINK.

Del 1965 la serie Conchiglia (fonte immagine: http://www.midec-itinerari.it/sala-8.html), sempre disegnata da Campi è forse la più iconica del genere e ottenne un buon successo di vendite per quel periodo. Venne addirittura riproposta nel catalogo Pozzi Ginori del 1980. Particolarissimo il decoro a intrecci vegetali sulla base del water e le linee ondeggianti della cassetta. Il suo copriwater introvabile è presente nello store a questo link: apri LINK.

Sempre in questi anni 50 e 60 appartengono i sanitari di un’azienda ceramica molto popolare sul mercato del tempo. Era la ceramica Astra che propose delle serie ceramiche incredibilmente lavorate, sia nel corpo del vaso che nella parte superiore. I vasi avevamo uno stile imperiale tipico dell’atmosfera dell’antica Roma e Versailles.
Si chiamavano: Serie Pantheon e Serie Versailles.
Ambedue i copriwater sono disponibili nello store a questo link: apri LINK.

Per concludere questa categoria vi facciamo vedere una serie molto più recente, proprio per sottolineare che queste lavorazioni le case ceramiche tendono comunque a riproporle ogni tanto sul mercato. Questa serie era prodotta fino a poco tempo fa da Eos Ceramica e si chiamava Riace, nello store a questo link: apri LINK.


Sanitari dove la forma strana è nella parte superiore del piano + i loro copriwater

Cominciamo con quella che reputo la leggenda della categoria “forme strane”. Il sanitario Dolomite serie Zagara. Se non fosse per l’utilizzo a cui è destinato l’oggetto si potrebbe scambiarlo per un’opera d’arte cubista. La parte superiore inconfondibile e unica è segnata da tre lati diritti e una parte frontale arrotondata con un piccolo intaglio a inizio curva. La parte del corpo del sanitario è a spigoli vivi con angoli netti a 90°, ma il genio dei creativi Dolomite è stata la leggera inclinazione nel verso di chi utilizzerà il sanitario, che oltre a slanciare la figura dell’oggetto, ne permette un facile e comodo utilizzo. Un “opera d’arte” così si meritava un copriwater altrettanto particolare, ve lo mostro nel video seguente: apri VIDEO.

Cominciamo adesso a vedere i vasi che necessitano di copriwater con intagli particolari. Sicuramente uno primi presentati sul mercato è stato il modello: Carena prodotto dalla Cidneo. Una piccola rivoluzione, nella parte posteriore il vaso aveva due ribassamenti ai lati, come si vede nella foto qui a lato il sedile wc ne seguiva il profilo lasciando scoperta la parte centrale e necessitava di un fissaggio che si muoveva in orizzontale. Il copriwater originale è ancora diponibile a questo link: apri LINK.

Si dice che questo sanitario sia quello che ha ispirato i designer di Carena (appena visto), si chiamava Ansa e lo produceva Ideal Standard. La differenza, al di là della forma del sanitario, è che invece di un ribasso, c’è un rialzo.
Il copriwater per il suo ancoraggio ha bisogno anche lui di un fissaggio orizzontale.
Chiaramente disponibile nello store a questo link: apri LINK.

Un’altro sanitario caratterizzato dai cambi di profondità del piano superiore molto diffuso è la serie Cadore prodotto da GSI Facis. In questo modello la caratteristica è un ribassamento del piano di appoggio del copriwater a partire da circa 1/3 dalla parte posteriore del wc. Servirà un copriwater intagliato a misura che trovate a questo link: apri LINK.

Avete mai sentito parlare di vasi che fanno la funzione bidet? Credo di sì, la cosa incredibile è che sembrano una proposta molto recente, ma in realtà la ceramica Simas lo aveva già proposto oltre 30 anni fa, si chiamava, anzi si chiama visto che è ancora in produzione serie Synthesis / Synthesis. L’idea geniale dei ceramisti di Civita Castellana è stata quella di allungare la lunghezza del vaso per creare uno spazio dove appunto alloggiare la pratica doccetta, che all’occorrenza veniva estratta dalla sua sede e comodamente utilizzata. Per poterci installare un copriwater su un vaso con doccetta così particolare serviva un copriwater tagliato e sagomato perfetto. Lo vedete nella foto qui a fianco e lo trovate nello shop Sintesibagno a questo link: apri LINK.

Come riconoscere il copriwater adatto per un vaso particolare?

Potrebbe essere che abbiamo in bagno un sanitario tra quelli appeni visti (ma non ne siamo sicuri) o un altro modello qui non presente e non riusciamo a capire qual’è, il consiglio dello staff Sintesibagno è di utilizzare il servizio per trovare il sedile wc senza perdite di tempo e denaro come spiegato nel seguente LINK:

Servizio Riconoscimento Copriwater


Tag Associati
Categorie Associate
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.
Cerca nel Blog
Filtra per mese
Powered by Passepartout